Pubblicata il 16/06/2018
Bussò alla porta
con maestosi abiti
l'elegante regina della notte.
"Ti aspettano negli inferi" ripeté
"L'umanità è l'inferno" risposi con garbo.

"Da secoli vivo accanto all'uomo
da secoli beffeggio le sue gesta
da secoli ammiro la sua poesia.
tante anime strappai portandole via
tante anime vidi perse negli abissi
tante anime di assassini,guaritori,
narcisi,giovani donne e innocenti bambini.
tutte accomunate dal terribile rancore di una vita sprecata,finita per mano mia.
non auguro a nessuno il mio nobile
impiego,ma sono nata per questo,sono
scivolata dagli astri inconsapevolmente e mi sono ritrovata schiava dell'uomo.
con rammarico attendo l'Apocalisse che mi riporti in quella infinita luce dove vivevo nei panorami di giardini fioriti e nel sereno canticchiare degli angeli."

(La morte regina della notte)
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

bravo :-)

il 18/06/2018 alle 08:43

Piaciuta

il 18/06/2018 alle 11:41

spero soltanto che quando quella "signora"da me arriva......mi trovasse ancora viva

il 14/07/2018 alle 16:45