Pubblicata il 27/01/2003
Oscuro labirinto
di circonvoluzioni,
rete intricata grigia
di neuronal sinapsi
ove smarrir la mente
e una ragione inerme
in cieca negazione
di spazio temporale,
ed annullar nel vuoto
l'intima propria essenza.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

scrivi ancora alla luna ..non essere triste Lupo...ciao..Luna

il 27/01/2003 alle 16:55

Non sono triste, garantito! E ti accontento subito con un Haiku tutto per te; uno dei prossimi giorni, forse, lo invierò:

Vedo la luna
uscir da dense nubi,
si fa sereno.

Un caro saluto

il 27/01/2003 alle 22:09

A volte si può desiderare di dare un colpo di spugna ad una "ragione inerme", la ragione di chi nulla può contro la bestialità imperante, ed annullarsi in una dimensione spazio-tempo inesistente; almeno a me capita.
Grazie B. sei sempre molto analitico con estrema precisione: sembra quasi che io sia per te un libro aperto.
Gaetano

il 27/01/2003 alle 22:18

E meno male che ciò è possibile, altrimenti non avremmo scampo!
Grazie, Dolce
Gaetano

il 27/01/2003 alle 22:20

Da "Male Oscuro" di Giuseppe Berto.
Una sconfinata voglia di non capire per non volere.
ma...è molto bella.
Un abbraccio
Er

il 28/01/2003 alle 00:02

Grazie Ernesto, mi fa piacere il tuo apprezzamento.
A presto.
Gaetano

il 28/01/2003 alle 07:21