Pubblicata il 08/06/2018
Una parte di me è un piccolo bambino,
innocente, allegro e ingenuo, spensierato e
incapace di discernere il bene dal male.
un’altra parte di me è un cane,
docile e mansueto, fedele amico,
sempre in guardia ma pronto all’attacco.
una parte di me è una donna,
intelligente e arguta, madre generatrice di vita e
simbolo di bellezza e amore.
un’altra parte di me è un vecchio folle
che ha migliaia di anni di vita vissuta e
non vissuta, a godere di vizi e di virtù e
a soffrire di tragedie e disgrazie ineluttabili.
un’altra parte è un dio, dotato di potenza sovrumana,
pensiero di pensiero e atto puro.
ciò che resta è solo un uomo,
con la sua pelle, la sua carne,
le sue ossa e i suoi organi.
un essere rozzo e inferiore,
un bipede ricoperto di peluria,
dominato e sottomesso alla volontà di vivere.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)

Il nostro involucro racchiude memorie istintive ed acquisite e polarità di Animus ed Anima. Nonché contraddizioni, desideri non appagati e via e via. Quanto universo espresso in queste notazioni da vagliare una per una disserrando accanto una biblioteca. A latere: inutile riproporre il piacere della mia lettura; è naturale.

il 11/06/2018 alle 19:41

Grazie, mi fa paicere. Buona lettura e a presto.

il 12/06/2018 alle 15:43