Pubblicata il 21/05/2018
Dove l’uomo incontra la natura e non la sovrasta,
ma l’abbraccia,
il disegno di Dio in parte si svela.
l’edera si appropria dei muri
ma mano esperta
la guida ad arte sulle arcate.
edifici eleganti a gradoni
in armonica discesa verso il lago,
come gli scogli in riviera,
ci scivolano lo sguardo
verso le placide acque lacustri
e la quiete si fa compagna e sirena.
la magia del passato,
dei ricordi di una vita avventurosa,
segnano i nostri passi discreti
in deferente ammirato silenzio.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

brava :-)

il 22/05/2018 alle 08:40

piaciuta

il 22/05/2018 alle 11:40

Grazie di cuore!

il 28/05/2018 alle 17:06