Pubblicata il 11/05/2018
Un giorno di maggio

sta piegando a notte
lampeggiando un rosso tramonto
che la città incendia,
volano bassi sul Tevere gabbiani
nel cercare un pasto
in un disordinato gridare stridulo.

roma s’offre calma
all’imminente arrivo delle ombre
che le saranno letto
a dare riposo alla grande bellezza
che storia ha donato
alle vestigia, ai vicoli, alle strade.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (4 voti)