Pubblicata il 10/05/2018
Una volta mi capitò
d’incontrarti
gli anni erano giorni
i giorni erano istanti
gli istanti erano scia
un pallido ricordo
che prese il posto di un amore
tu ed io
una panchina sgualcita
un batuffolo di pezza
la pioggia fresca di primavera
e il tuo abbandono
come si sfoglia una pagina letta
riletta di fretta
finché la pagina
sradica in un parola la memoria
e si passa alla successiva storia
ora ......
mi capita
ancora
d’incontrarti!!
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

bravo :-)

il 10/05/2018 alle 21:46