Pubblicata il 22/04/2018
La notte resetta la mente
e alcune follie cacciate a malo modo
vagano e non trovano caos
fitto bosco dove nascondersi
e senza difese belve braccate,impaurite
pronte a tutto anche a uccidere
e poi a renderle più feroci
anche le stelle e la luna
a illuminarle nell'inquieto vagare

le follie,carburante dell'anima
bruciano e i pensieri a raffreddarle
e spesso combusti anche loro
squarciano il cervello
e l'unica ragione dissolversi

le follie, esche necessarie
a tirarle serve a misurarsi l'esistenza
a togliere il tempo dal putrido stagno
e trascinarlo nell'acqua corrente
che mai torna indietro

le follie,scarti della vita
a saperle riciclare nella pace il segreto
altrimenti tossiche esalano ogni gioia
e il traguardo del cuore
è un capolinea a cottimo
---------------------------------------------
da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

bella e.....meditativa Gabriela

il 22/04/2018 alle 18:00