Pubblicata il 16/04/2018
Se sei stanca
non mollare
il cuore non ti scoppierà ora
i polmoni non faranno coriandoli
proprio ora
le ginocchia, che tanto bruciano
non cederanno proprio a questo passo
la tua luce non se ne andrà
adesso
viaggia sul binario che ti porta lontano
lascia che la brezza modelli
la tua fronte corrugata
e la assottigli come foglie
non mollare
anche se ti senti morire
niente è reale se
non lo hai deciso te
insulsa
paranoica
ragazzina
con occhi folli e bocca fina
capelli spessi e occhiali storti
pelle pallida
come un sole annoiato
malato di tedio
non mollare
inutile
annoiata
bambina
mi spiace
ma l'esistenza è da penetrare
col ghigno in bocca
e nonostante tu tremi
davanti alle siepi
alle strade
alle ruote
alle case
vuote
di vita
sai bene come si fa

eppure respiri
e va bene così
corre via il demone oscuro che chiude gli occhi in una voce alterata
corre via l'alieno che rende altro e altro ancora
scappa che non c'è posto
va via,
non c'è parcheggio.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)