Pubblicata il 15/04/2018
Di lugubri echi
il terso ciel sussulta;
lacrime di stelle
s'innalza il pianto,
gronda un rivo
nella luce scorre
.. nell'universo si spande..
in veglia
si intende il dolore,
l'amore sincero.

dio è con noi,
urla la folla
a quel grande uomo
che al Padre or sale.

dolce ritorno,
con religioso rispetto,
in cuor suo
lo spirito ritempra
l'esistenza fragile,
ma....pur grandiosa
nell'eterno mistero
ove la vita si cela
e umana forma prende,
per poi rifuggir...mortale
tra infinite luci divine...
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)