distanze

distanze
3,0/5 meriti (1 voti), lettura, 0 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 13 di Aprile del 2018
Luna, promessa sposa
dei raggi del sole,
che su di una rosa si posan
regina del tempo,
dei calendari,
di credenze popolari,
e di tutti i mari.
oh dea della notte
sono per te i raggi solari.

sole, promesso sposo
del viaggio della luna,
avanti e a ritroso
re dell’arcobaleno,
della terra,
delle pioggia
e del vento.
oh dio della natura
sono per te le stelle del firmamento.

vicini, complici del buio
e della luce.
Ma sempre distanti
da non poterne
mai sentir la voce.
lei, in fondo fredda e calcolatrice,
in orbita la meretrice,
dell’incessante ciclo,
di una perfetta congiunzione astrale…

eclisse!
da quel lontano giorno, mi disse.

io sorgo e lei muore.
solo, da quel giorno.
e per tutto il tempo ancora.
promessi sposi per sempre,
splendore per un’ora.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (1 voti)