Pubblicata il 12/04/2018
Soffio possente
d'un fatale andare,
oltre la morte
oltre il tempo,
... sperduto ...
in immote foreste
ove il sogno è l'infinito
ombra del vero.

varcai montagne,
passai fiumi....
dalla chiara acqua
lascia trasportare
il mio spirito.

la terra sfuma,
mentre sento avvicinarsi
la morte
e sprofondo dentro
la notte fulgida del cielo.

l'infinita ombra del vero,
il regno del nulla
ove la mia anima vaga
nell'infinito oceano senz'onde.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)