Pubblicata il 08/04/2018
non ti ritroverò nei sussurri del mattino.
ora il tempo vissuto ci esorta a nuovi patti
più acconci ad un’età di rimeditazione.

ricordare è spesso crudele e non risparmia:
senza misericordia pianta i denti tra le dita,
aperte per raccogliere qualche impeto finale.

ancora. Ma ormai non è più tempo, amore.

È tempo di riposo, di case silenziose,
di penombre fresche, di lenzuola intatte,
dove l’anima accosta i suoi contorni al corpo,
lo riconosce e ride, senza risentimenti.

Dove la mente disegnando cerchi perde ogni forma.
vaga svuotata e non t’incontra più.
  • Attualmente 4.125/5 meriti.
4,1/5 meriti (8 voti)

alcune scene sono sublimi...ma la primavera vissuta da sola, si sa, incide solchi nell'anima

il 10/04/2018 alle 12:14

Grazie, Anny. Sono felice che ti piaccia e apprezzo molto la tua considerazione .

il 10/04/2018 alle 16:51

Stupenda, la primavera bussa alla tua porta, essa ti porta nuovi doni.. un abbraccio

il 12/04/2018 alle 00:43

Grazie, Dave. Grazie davvero. Un abbraccio a te.

il 12/04/2018 alle 06:21

La primavera.......lascia aperto il cuore fai rifiorire il desiderio di nuove emozioni Gabriela.

il 22/04/2018 alle 19:43