Pubblicata il 23/03/2018
La strada è completamente buia
le luci sono in avaria
le tenebre avvolgono la visuale
di un poeta non poeta.
scoppi di quiete davanti a un sole narcolettico
una musica aiuta a decifrare la noia
spogliarla di astrusi codici per poi farla
saltare in aria. Spazzarla via per sempre.
l’umore a due facce
appare e scompare, vive e muore
ma, comunque, lascia ferite laceranti.
non sono l’epigono di nessuno
cerco d’imbastire un discorso poetico
lineare e semplice
come un cielo pifferaio
amato dalle menti verdi;
come una morte
costante pensiero
per vecchie persone
che hanno
letto poesie in giovani momenti
e hanno lasciato i versi migliori
per vestire di parole profonde
i loro corpi
in attesa della morte.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)

Mi piace...

il 25/03/2018 alle 01:57

bellissima la chiusa

il 25/03/2018 alle 07:33