Pubblicata il 14/03/2018
mi pavoneggio un po’ ,
mi sorrido ,
traggo serenità dagli squarci di solitudine .
piove,
una pioggia d’estate,
selvaggia e imperiosa ,
senza pudore né tregua.
penso,
mi addormento a tratti,
a tratti sogno,
mi riprendo,
e intanto piove ,
come una musica ritmata,
come una ninna nanna.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)