Pubblicata il 10/03/2018
Con voce soave, suadente
l'avvocato Cagliavone
disse all'esacerbato Sig. Cantone
in riguardo alla prosperosa moglie
..Ai tanti complimenti forbiti
al cane della signora,persino al guinzaglio
purchè fermino al braccio
ci può essere pena che garantisco
ma alle dubbie allusioni
....ci devo pensare
mi devi mandare a colloquio spesso l'amata
affinchè io possa rinsavirla,istruirla
e questi per fermare la cieca gelosia
ottenere riscatto alle offese
fece rigorosa realtà del consiglio,
e un folle segreto progetto per la rivalsa
ma la commessa abituata a Varsavia
a guardare torri e orologi
a fare del tempo incertezze e avventure
a sognare viaggi e delizie
si lasciò andare e fu complice, vittima
delle galanterie del ricco avvocato maldestro
e poi disse beffarda al marito
sei stato tu che mi hai offerto due vite
e mi hai lasciato la scelta migliore
-Se davvero mi ami
spendi pure tutti i tuoi averi
con un altro avvocato
-L'uomo bruciò ogni cosa del patrimonio
per la bionda fatale
ancheggiante danzante
dagli occhi di ghiaccio
dal cuore muto, distante
-Finì per mendicare e riuscire
a guadagnare una corda
e vi legò la sua tormentata vita
ma stavolta senza contese
sotto il ponte.....di tutti....
ove ogni tanto qualcuno
disegna nell'aria a forfait una croce
---------------------------------------------
da : Voci Dall'Inferno
www.santhers.com
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Questa tua del 2006 (sbaglio?) mi hanno venire in mente i non-sense del nostro Achille Campanile, commedie alla Feydeau e Clochemerle di Gabriel Chevallier anche se gli accostamenti sono al riduttivo. Comunque ho letto molte cose di te, anche altrove, ma la prolificità del produrre non corrisponde a quella del rapportarsi. Sbaglio?

il 10/03/2018 alle 17:32

se ti dicessi che non ho il telefono fisso e che pubblico di notte nelle pause di lavoro e con lo smartphone con le grossa dite difficile a scrivere, non è arroganza come a dire propongo e ciò è oro colato- mi piacerebbe rapportarmi dietro certi atteggiamenti c'è sempre una storia-grazie per avermi letto..michael

il 10/03/2018 alle 23:30

Ricevuto. Nemmeno io ho il fisso. E, avendo fatto moltissime notti nei miei anni di lavoro, mi sono emozionato per quelle dita grosse sullo smartphone…che vuoi, debolezza di anziano. Ad un buon procedere nella tua opera.

il 12/03/2018 alle 19:55