Pubblicata il 05/03/2018
Il cielo non si inchinerà
ai miei piedi
non curverà il suo dorso azzurro
non lo farà e io
mi fisserò le ferite
procurate del cammino

gli chiederò pioggia per la mia sete
ma non avrà pietà
ha già riso delle mie ali massacrate
così tante volte ,con occhi di nube
il cielo non si inchinerà
a nessuna preghiera

adora la mia sudditanza
al suo sogno irraggiungibile.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Spleen sofferto e molto apprezzato . Ciao Sabry

il 06/03/2018 alle 17:03