Pubblicata il 20/02/2018
La mia vita è come un film,
visto e strafatto dalla massa,
innalzato al podio degli oscar
e poi soffocato, nel fango dell'oblio,
e del nulla.
nella notte,
solo in un angolo della mia anima
scovo me stesso, o meglio...
quello che rimane,
fardello inutile e sperduto,
nell'abisso del non ritorno.
soffermo la mente
all'attimo fuggente,
innalzo i miei occhi al cielo..
ma spento è tutto
intorno a me,
perché io sono morto..
morto dentro
e il vuoto mi sta consumando.
bruciero' in un attimo,
e l'inutilità di ciò che sono stato,
rimarrà solo un pallido ed oscuro ricordo..
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)