il mantra di un ateo

il mantra di un ateo
5,0/5 meriti (1 voti), lettura, 2 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 25 di Gennaio del 2018

...Spes, ultima dea fugge gli avelli...; baci, rom.

il 25/01/2018 alle 18:08

Rom che centrano le tombe ...gli avelli i sepolcri Sinceramente non riesco a seguire il tuo dire! Grazie ugualmente mi fanno piacere i tuoi commenti. Ciao :)

il 26/01/2018 alle 00:31
Ti guardo dipinta alla parete.
se puoi esci dall'icona
confortami con la tua parola.
tu che salvi da ogni male
risparmiami i biascicamenti
delle fittizie litanie.
preghiere sepolte negli anfratti
di un cuore ateo
che porta scolpita la morte
in fondo all'anima.
non troverò mai la sorgente
del tuo amore.
raggiungerò la foce e l'attrito col mare
e l'urto duro con lo scoglio
affonderà ogni mia preghiera.
l' ingenuo chiedere la salvezza
non scioglierà il nodo stretto, insidioso
che mi allontana da te, mia ultima speranza.

mirella Narducci
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)