Pubblicata il 19/01/2018
Giorni senza mordente
sparsi
come isole nella nebbia
frammenti di me

rumori e cuffie
fanciulle autistiche
mondi sempre più piccoli
esistono senza parlarsi
scendere dal treno
da questo treno

smettere di guardare uno spettacolo
già troppe volte visto
la barca senza remi
la corrente
un ombra di sorriso
  • Attualmente 3.6/5 meriti.
3,6/5 meriti (5 voti)

un'ombra!

il 19/01/2018 alle 13:21

l' apostrofo! il mio debole, hai ragione....

il 19/01/2018 alle 14:51

Mi piacerebbe sapere di che tipo sia il tuo treno, il mio è passato l'ho preso ed gia arrivato all'ultima stazione, ma finchè viaggiava era bellissimo. Bella,piaciuta. Ciao.

il 22/01/2018 alle 15:44

mah, pensavo a "questo" sistema di vita, non certo alla vita in genere, poi fa fede sempre quello che arriva a chi legge grazie per il tuo apprezzamento

il 24/01/2018 alle 09:05

Mio nipote, 28 anni, un giorno mi ha detto che bisogna essere 'alwais connected'. Poi, sconnesso da qualche altra parte, ne ha fatto di cotte e di crude. Forse è un nuovo modello di interloquire molto, molto meno impegnativo del confronto interpersonale diretto. Diamoci qualche speranza. Piuttosto il mondo della Rete, come diceva Eco, all'incirca, 'ha dato voce a migliaia di imbecilli'. Ma anche qui abbiamo il rovescio della medaglia. Diamo a chi non ha voce qualche speranza.

il 24/01/2018 alle 18:43

ma si Mariano, per carattere sono molto intollerante e dò fiato a furori di cui mi pento presto per fortuna...anche a me la vita ha insegnato che c'è sempre l'altro lato della medaglia, e poi c'è la storia, la sua ineluttabilità, le famose "ronde"...vedi quante cose, eppure, eppure, si sta perdendo tanto, forse troppo, la corrente porta via tanto, anche la nostra gioventù....ciao

il 24/01/2018 alle 21:58

piaciuta :-)

il 27/03/2018 alle 11:11

grazie Stefano

il 27/03/2018 alle 15:19