Metamorfosi all'incontro

Metamorfosi all'incontro
Pubblicata da PoeticHouse Sabato, 13 di Gennaio del 2018
Uno strano formicolio ai piedi,
la pelle di cera che svela le fiamme
delle vene e quanto divampano
-magma di vulcano- la fronte e i capelli
al tuo bacio prolungato sulla bocca!

rito di fecondità e rinnovamento
immersi nel più seduttivo dei mari
per uscirne mondi noi e mondi nuovi
da una lussuria al limite dell'estremo.

ho intravisto, mentre mi baciavi,
le colonne d'Ercole, il confine
del mondo e della conoscenza
oltre il quale insieme andremo,
e altri mondi e ancora altri costruiremo

con pinne di pesce e ali d'angelo
-in tutta questa azzurra essenza-
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)