Pubblicata il 12/01/2018
Lo scricciolo aspetta
improbabile tepore di mezzogiorno
affinchè scongeli la corteccia
per poterla sollevare
e scovare un insetto

il povero accartocciato
davanti al fuoco
con due ceppi che incrocia e rincrocia
e poi li separa in modo possano durare
e con la spinta di un sogno sente caldo

gli alberi in letargo
ma con l'incubo che qualcuno
abbia fatto male i conti col rigore dell'inverno
e possa aggiustarli con la motosega

gli animali lo sanno
la terra pagina bianca
scritta con le orme
sopravvive chi le sa leggere
senza farsi leggere
e gli umani fanno sempre
al lupo baro la copertina
-----------------------------------------------
da: Soste Precarie
www.santhers.com
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)