terremoto

terremoto
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 8 di Gennaio del 2018
all'improvviso sembra che la testa gira come una trottola,
e manca il respiro, fuori senti come un grande vento, che avvicina a te
e il pavimento pare sfuggire da sotto i tuoi piedi,
paura, spavento, timore, panico, orrore, sgomento, sbigottimento!
tutto si muove, le porte si aprono e chiudono da sole,
a volte si rimane fermi, come dentro un incubo, dopo avere sentito
il boato prima che tutto si muova, e pare essere sospesi nel vuoto
il terrore avvolge il tuo corpo, senti che non sei piu, sul palmo della mano di Dio.
e gridi senza voce, "dove sei mia speranza, mio conforto, mia consolazione?"
chiami anche l'angelo protettore, il cuore batte impazzito,
ascolti la belva indescrivibile, sotto i tuoi piedi e capisci che è imbattibile!
bastare trenta secondi e muori! morire sotto le macerie della propria casa
dopo vibrazioni intense, forse sono i sospiri del terremoto,
chiami Dio perchè è il tuo primo pensiero.
il terremoto vibra come le onde del mare, con rombi, boati, schiocchi
oppure è come un vento impetuoso, o un esplosione o un colpo di arma,
senti di essere il nulla e impotente, piccolo in questo universo,
l'energia dell'universo è qualcosa che nessuno può spiegare,
il terremoto è solo una piccola parte di essa!
noi italiani dobbiamo convivere con questa bestia terribile,
da millenni, piangere e ricostruire, abbiamo imparato che
il terremoto è nella natura stessa....
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)