Pubblicata il 16/12/2017
Ferma nel tempo a suscitare passione
l’altrui presenza per mera illusione,
vivendo l’anfratto senza mai dubitare
che da un bel sogno si può sempre scappare.

gli occhi aperti ti rendono forte
convinta che il fuoco non ti tocchi per sorte,
brami pensare per poi fuggire
da quel pensiero che fa tanto soffrire.

vuoi poi capire senza troppo vedere
se al tuo cuore questo possa accadere,
senza far colpo di quel che si prova
il rendersi conto che non è cosa nuova.

e ora sei pronta ti prende d’acchito
il più bel sogno al primo vagito,
ti lasci portare pur senza difesa
cullando l’inconscio che pone la resa.

si l’insolenza di un pensiero costante
ti toglie il sonno e sconvolge la mente,
non vi è difesa che possa servire
a darti conforto nel non apparire.

ma il sangue è caldo e lo senti passare
nulla ti vieta il lasciarti andare,
per poi cullare in un sonno latente
quello che provi e hai scoperto furente.

certo la pace non fa parte del gioco
la vita è questa e non è cosa da poco,
ma ridestarsi all’alba cogliendo
il senso sublime che arde fremendo.

due colpi nel sonno ti destano ora
la mitragliata riecheggia l’aurora,
ti svegli di colpo e sparisce l’incanto
seduta in un buco rinchiusa in un pianto.

ora i pensieri son veri e reali
quello che cerchi non dona regali,
ma vivi assorta le giornate pregando
oziando il tuo tempo ma sempre sperando.

poi l’imbrunire ti viene in aiuto
torna il silenzio che di notte è vissuto,
seduta in un buco a cercar di dormire
volendo soltanto il tuo sogno apparire.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (5 voti)

Benvenuto in questa bolgia. Il tuo approccio con strofe baciate in quartine di svariata metrica poetica suggerisce molte cose, alcune molto oscure forse perché troppo personali. Inizialmente ho pensato al mito della caverna di Platone ma le parti successive mi hanno sbilanciato alquanto. Si parla di nascita? si parla di conflitto? si parla di una situazione di disagio individuale? si parla di confronto tra i desiderata e la vita reale? Effettivamente il materiale messo a disposizione è voluminoso. Una discreta prova retta da una cantabilità sorretta dalle rime. Se ci degnassi di una spiegazione? Alla prossima.

il 16/12/2017 alle 16:16

Il motivo si svolge in una rappresentazione di fine psicologismo. Illusioni, illusioni? Al poeta l’ardua sentenza! Noi ci limitiamo a considerarlo un articolato faticoso lavoro con un’ottima rima.

il 16/12/2017 alle 16:48

E' semplicemente la rappresentazione reale di fatti accaduti. Guerra 15/18, ragazza come tante rimasta senza amore, disperso o morto non è dato sapere.

il 16/12/2017 alle 21:25

...Caro Pol-Emico...grazie della spiegazione...

il 17/12/2017 alle 16:10

Sagace fanciulla

il 17/12/2017 alle 17:32

con la o finale

il 17/12/2017 alle 17:46

piaciuta :-)

il 21/12/2017 alle 08:20