Pubblicata il 03/12/2017
dalla pianta cade un seme
riposa nella terra
e a primavera spunta un fiore
la natura si risveglia
la tenera erba rinasce
col tiepido sole
la natura ricomincia
a svelare i suoi splendidi colori
l'estate è alle porte
il suo calore
sprigiona le forze
ora il fiore si fa frutto
che dona mille sapori
ci regala innumerevoli fragranze
si affilano le falci
si riempiono i granai
l'autunno si affaccia
matura l'uva nelle vigne
i colori si fanno più vivaci
le foglie si colorano
di rosso, di giallo
e di marrone
il vento le stacca dai rami
esse nutriranno il suolo
l'inverno è vicino
il freddo si intensifica
le nebbie confondono la vista
ora gli alberi
sono protetti dalla sola corteccia
cade la neve
coltre bianca che tutto ricopre
i rumori sono ovattati
un insolito silenzio
avvolge l'atmosfera
nell'attesa
di una nuova primavera
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

piaciuta :-)

il 04/12/2017 alle 08:20

Parole di un poeta osservatore ,un saluto

il 06/12/2017 alle 11:00

amare la natura in tutte le stagioni ......amare semplicemente la vita ....

il 09/12/2017 alle 07:02

Ottima e gradevole elaborazione di cadenze e scadenze stagionali…

il 15/12/2017 alle 13:54

Amo oltremodo il mondo delle piante: sono il mio primo amore. E le stagioni che riflettono i loro andamenti in queste sublimi creature è qualcosa di commovente. Vi sono dei luoghi che definisco i giardini di Dio nei quali delle combinazioni di creature vegetali si sono combinate così bene che nessun architetto avrebbe potuto fare meglio. Senza parlare delle loro misconosciute intelligenze. E quanto ci stanno dando in termini di respiro e cibo. Come mi ha deliziato questo tuo piano sequenza sul fluire delle stagioni attorno a queste creature fondamentali. E la progressione senza interpunzioni dà il senso esatto del fluire del tutto. Senza termine in ciclo continuo. Amiamole senza pudori.

il 18/12/2017 alle 17:50

col passare del tempo la natura ci insega molte cose purtroppo spesso ne abusiamo non pensando che prima o poi ci presenterà il conto..... un amichevole saluto a tutti voi grazie per i graditi commenti ciao albi

il 06/01/2018 alle 06:04

C'è un altro dettaglio riguardo la natura: la osserviamo spesso come qualcosa di esterno, una cosa di cui godere e da rispettare come una creatura altra. Noi siamo parte di essa, noi siamo la natura legati al suo grande ciclo. Quando si offende un mare lontano viene offesa una grande parte di noi.

il 16/01/2018 alle 18:07

Meravigliosa, quante sensazioni...

il 22/04/2018 alle 00:42