Pubblicata il 10/11/2017
Oggi e' tardi ormai da stagioni. La Notte che
procede in controluce sugli scali,
un secondo prima di sparire,
sceglie che sarò l'ultima da baciare
prima di andare via
ci baciamo ancora, contro Ieri e
l'Una contro l'Altra
fino a che non e' raggiunto
quel modo di essere in bilico.
  • Attualmente 4.83333/5 meriti.
4,8/5 meriti (6 voti)

La tua scrittura è precisa, come l'uso che fai delle immagini e delle Maiuscole. Forti i richiami in questa tua agli innamorati ed ai baci contro o proprio propiziati dalla Notte, l'Uno, l'Altra e l'equilibrio che si compie nel bilico , che è la precarietà propria di un sentimento Notturno. Intensa.

il 11/11/2017 alle 06:27

Grazie Zordoz! la notte e la poesia spesso son sinonimi... un saluto e.

il 11/11/2017 alle 08:06

Hai uno stile di scrivere molto personale e riconoscibile.Mi piace molto.Soprattutto come tratti il senso del tempo Complimenti :)

il 11/11/2017 alle 10:38

... la notte porta sempre consigli e ispira i veri poeti ...... gradevole poesia Gabriela.

il 13/11/2017 alle 18:03