Pubblicata il 05/11/2017
Gli affanni del giorno
sbiaditi.
il giorno
termina ansante
una lunga corsa forsennata.
ed ora
voglio rimanere solo
con te.
che guidi il solitario cammino;
incurante degli inciampi
e delle rovinose cadute.
sorgerà
la mia ultima alba;
l'arcobaleno
perderà
i suoi colori.
quando il mare
risucchierà le sue onde
e i pescatori
fermeranno
le barche
sulla battigia,
non andrò in giro
a caccia di ristoro.
voglio solo stare con te.
regali sovrumana forza
al barcollante pellegrino.
sani il barbaro
del suo peccato.
mai disprezzi
il frutto del tuo creato.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

profonda e....meditativa Gabriela

il 27/11/2017 alle 20:44

che bella fa rabbrividire

il 05/01/2018 alle 23:46