Pubblicata il 02/11/2017
Che ne è stato dei modi gentili e dei sorrisi imbarazzati
celati dietro a precoci e focosi sentimenti innocenti.

che ne è stato delle cortesi visite e delle nuove piacevoli conoscenze non date al caso...

i fiori di campo forse non vi sbocciano più timidamente come un tempo o è questo tempo nebbioso e frettoloso ad averli oscurati sul nascere?...

oh si, erano ben altri tempi quelli dove signorine e gentiluomini danzavano in procinto di unirsi in un batter ciglio e altri son ora i giovani di quest'epoca così superflua che il solo sfiorar la mano di una fanciulla è a volte motivo di sgarbatezza e presunzione...

oh mie care memorie e parole scritte in onore di eleganti e gentili giorni addietro...

sono dolorante di una così vivida inclinazione al superficiale...

i modi e la cortesia e la temperanza di quei sentimenti ancor oggi ben radicati nel mio animo, mi faranno ora compagnia nei miei lunghi viaggi in queste parole e pensieri che rivolgo alla nuova generazione...

non sono versi
non sono rime
non sono parole dettate
ma bensì ricordi di una vita oramai orfana di radici.
tutto qui.

con affetto, R.94#
  • Attualmente 4.71429/5 meriti.
4,7/5 meriti (7 voti)

A sessantaquattro anni fatti ieri ti posso assicurare che nemmeno nella mia epoca di scorribande c'era cortesia, né gentiluomini, nè signorine. C'era il medesimo rapportarsi tra i sessi e le medesime intenzioni ma (posso dire?) quasi paritario. E così mi è piaciuto il passaggio ' dove signorine e gentiluomini danzavano in procinto di unirsi in un batter ciglio' In quelle epoche remote molti di noi volevano cambiare il mondo e di quella cosa a me è rimasto il rispetto paritario che, a parer mio, conta più di una galanteria di maniera. Noto invece, oggi, un ritorno ad un passato antecedente quei miei tempi che riducono il rapporto in senso di possesso. E concordo sulla sgarbatezza. Ma a ventitrè anni questo è realmente un punto di vista o un punto d'osservazione?

il 02/11/2017 alle 21:51

Grazie Far Arden ^^, sono contenta che ti sia piaciuta.

il 03/11/2017 alle 10:27

A 23 anni si, sogno e amo tutto ciò che riguarda l'epoca ottocentesca, con i suoi personaggi e i modi ecc, mi sono ispirata ad una celebre lettura molto nota a quei tempi e mi da grande ispirazione. Di questi tempi sento di appartenere ben poco e più il tempo scorre e più vedo cose che sono ancor meno da me condivise. Mi piacerebbe tornare indietro nel tempo, alla mia amata epoca ma per ora devo accontentarmi di sognarla soltanto :), grazie per il tuo commento Mariano.

il 03/11/2017 alle 10:32
373

anche io sento la tua stessa malinconia di passato, a volte. brava sempre :)

il 03/11/2017 alle 13:30

Un bel viaggio nel tempo con ondate di nostalgia....Brava :)

il 07/11/2017 alle 06:06

E' vero ricordi intrisi di nostalgia ,dove alla tua eta' i sogni non finivano la mattina,ed e' per questo che dobbiamo lottare e frenare questa nulla corsa verso il nulla.

il 14/11/2017 alle 15:33

bella, unisce l'immediatezza del messaggio ad una buona tecnica, e, non da poco, mi trova d'accordo, anche se la "mia" epoca è ancora più lontana....

il 14/12/2017 alle 11:15