A piccoli passi

A piccoli passi
4,3/5 meriti (3 voti), lettura, 5 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Domenica, 8 di Ottobre del 2017

Stupenda, ma tutte le tue composizioni sono notevoli... ieri ho dato uno sguardo anche alle prime pubblicate, non mi stancherei mai di leggerti... Con sincerità...

il 08/10/2017 alle 21:03

Grazie! Lo so che potrebbe sembrare un contro senso ma io sono deleteria per la mia poesia... mi spiego: la punisco relegandola in una bacheca di facebook con poco più di 45 contatti o pubblicandola solo qui su poetichouse, a volte pubblico ma raramente su un altro club poetico o su un gruppo di poeti e non nutro velleità di pubblicazione cartacea o di fama pur essendo io stata corteggiata in passato da editori a cui non do nessuna possibilità di fiducia o altro. Non ho partecipato a nessun concorso poetico. Questo lo scrivo per spiegarti che quello che più mi gratifica quando scrivo a parte l'amore per la scrittura è l'entusiasmo e la commozione che la lettura dei versi scaturisce nel lettore che sia un qualsiasi appassionato di poesia o un autore di poesie come te. La poesia dovrebbe essere dono gratuito di emozioni ma questa è il mio penisero personale. A me non resta che ringraziarti per le belle parole che hai avuto per me e augurare a te e a tutti gli iscritti di Poetichouse "Buona Poesia"! Viva la poesia! Sempre! Noi autori siamo solo un veicolo momentaneo e di nessuna importanza! Lei è Eterna!

il 08/10/2017 alle 22:53

"L’alba ha tra l’ali la sua speme." Mi è piaciuta la tua poesia... ciao JJ

il 09/10/2017 alle 00:20
373

concordo con chi mi ha preceduto. sei tra le poche cose belle da leggere (e su cui riflettere. sto ancora pensando alla tua dell'altro giorno...). anche io esilio un po' le mie poesie eheh solo che spesso più che viva la poesia! mi viene da dire.. muori maledetta stronza! va a momenti, chiaramente. amore-odio, odio-amore. ahhh... bè, bravissima tu, comunque.

il 09/10/2017 alle 13:24

Sono parole bellissime Rosi, grazie, e buona poesia anche a te...

il 09/10/2017 alle 22:21
-A piccoli passi vaneggia
nenia di malinconico intarsio
vite d'acerbi ruscelli incatenati
a valle forieri di magiche furie celesti
celanti sul fondo a lingua di gola
una figura eterea, fumosa di solitudine
che ingoia le sue stelle.
- Tace innevati sepolcri e melodiosi
voli lontani la mancanza.
-Ha tra le pieghe i silenzi amati
fughe di litanie antiche il mare
e nelle braccia avvolgenti il primigenio
vagito di vita d’indicibile amore.
-L’alba ha tra l’ali la sua speme.
-Io, il mio etereo rosaio di rime.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)