sfocato J. dietro il sonno

373
sfocato J. dietro il sonno
4,5/5 meriti (4 voti), lettura, 14 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Lunedì, 2 di Ottobre del 2017

Tu mi incanti ;) Ciao Reb

il 02/10/2017 alle 22:02
373

Oh che bello :) grazie saby, bacio

il 02/10/2017 alle 22:30

Nel gelo un labbro sbottonerà il vento spaccandosi nel cerchio di un aquilone, che meraviglia. Ciao Reb !

il 02/10/2017 alle 23:23

Magnifica Essenza!

il 02/10/2017 alle 23:44
373

Grazie rick, tutto molto surreale nella mia testa :) bacio

il 03/10/2017 alle 08:01
373

Ti ringrazio Ale!

il 03/10/2017 alle 08:01

Come nella precedente composizione, la Poetessa sembra muoversi anche questa volta nei territori della passione e dei sentimenti primari. La terzina dell’incipit, come del resto lo stesso titolo, indurrebbe tuttavia a individuare una dimensione più specificamente onirica e surreale, anche se poi la chiusa sembra indicare la presenza una reale e concreta incomunicabiltà, quanto meno spazio-temporale, tra i due interlocutori. Meravigliose, come di consueto, le evocazioni simbolico-rappresentative, come quella evidenziata da virgin o, anche, quel “gesto di insensata morbidezza” che introduce le terzina di versi centrale. Resta da chiedersi, chi mai si nasconda in quella J. del titolo... Aspettiamo Rom, che sicuramente svelerà anche questa volta il curioso arcano… Superba…

il 03/10/2017 alle 22:25
373

grazie f., sono effettivamente giorni di grandi voli pindarici, di estensioni. non spoglio il velo sulla J., no no :) un bacione

il 03/10/2017 alle 22:27

Devo ammettere che Far ha magistralmente interpretato la composizione poetica di Reb...nulla da aggiungere ...se non rimarcare che a me i corvi sono particolarmente simpatici...chissà forse il mitico Jim che è volato in un’ altra vita dove gli dèi stanno zitti ad adorarlo...in effetti un velo di tristezza accarezza gli ultimi due versi anche se quello sbuffo forse vuole distendere un po’ le tensioni fra i due attori...dietro il sonno i sogni e le speranze dei mortali volano almeno fino all’ Alba…; Rebellina, TVB !

il 03/10/2017 alle 23:25
373

eh, la distanza.. ecco perché la morbidezza è così insensata. è quasi un controsenso. ottimo rom, come sempre. tvb anche io

il 03/10/2017 alle 23:30
PH

Stupenda...

il 03/10/2017 alle 23:38
373

grazie ph, troppo caro

il 03/10/2017 alle 23:40

nel Cercare di interpretarti potrei errare almeno quando sono privo di ispirazione nel commentarti.io devo vivere lo scritto prima di espormi ma il tempo mi è sempre tiranno e per questo ti chiedo scusa.Solo una cosa posso dire,ovvero che le tue poesie sono davvero notevoli come squarci nella carne e nell’animo

il 04/10/2017 alle 22:27
373

ah mirko, mi fa piacere che tu prenda cosi a cuore i commenti delle poesie e ti ringrazio davvero

il 04/10/2017 alle 22:36
in un’altra vita
la ronda dei corvi appetirà il motivo
del tuo ricamo

in ogni gesto di insensata morbidezza
nel gelo un labbro sbottonerà il vento
spaccandosi nel cerchio di un aquilone

e nello sbuffo di un treno
l’eterna distanza.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)