Fugaci e armoniche disconnessioni emotive

373
Fugaci e armoniche disconnessioni emotive
5,0/5 meriti (3 voti), lettura, 17 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 29 di Settembre del 2017

Stupendo titolo,

il 29/09/2017 alle 19:03

E il resto pure,

il 29/09/2017 alle 19:03
373

grazie ale, un bacione :)

il 29/09/2017 alle 19:36

...Il cerchio di una tazzina diventa l’ epicentro che ti proietta nel torbido mistero della vita, ogni giorno...evidentemente quel trampolino è la tazzina di caffè...liquido nero che metaforicamente viene paragonato al sapore del ragno, animale perfetto che ha passato tutte le evoluzioni dai primordi e continua imperterrito la sua discesa nei meandri misteriosi del suo mondo...d’altronde se dobbiamo meritare la salvezza l’ ossigeno puro ci dona una violenta sferzata che ci dà l’ opportunità di pagarla, la salvezza, ma duri e cocciuti quasi come senz’anima guidati inconsciamente dagli occhi del ragno micidiali e mortali ne facciamo uso, di quel veleno, quasi come un raggio laser… ...Le disconnessioni emotive fugaci ed armoniche come la Quinta di Beethoven, potrebbero servire...forse per la fuga...

il 29/09/2017 alle 19:48
373

rom, quando organizzi quella famosa fuga fammi un fischio.. bellissima analisi la tua, come sempre. ti abbraccio

il 29/09/2017 alle 19:52

Dissociazioni visionarie, modulazioni kafkiane e tentativi di salvezza attraverso strazi emotivi e redenzioni evocative. La citazione racchiusa in parentesi essenzializza e rafforza ulteriormente la correlazione ultimativa dei versi iniziali. Cruda e urgente, come un’unica e improrogabile espiazione. Magnifica…

il 29/09/2017 alle 19:54
373

esattamente come dici, Fabri, inoltre il trampolino quindi l'immagine del salto, viene soffocato dallo spazio ridotto. accentuando un clima di trappola. con l'immagine del ragno. la citazione, ritrovata dal 2007, è la poesia vera e propria. e ahimè non è mia. la nostra fuga già la sappiamo, invece :) baci

il 29/09/2017 alle 19:58

A proposito di tazzine e caffè....e quel trampolinno che bel salto... e poi la citazione è bellissima...sempre forte ;))

il 29/09/2017 alle 20:20
373

saby, dev'essere corretto per forza quel caffè eh... :) grazie cara

il 29/09/2017 alle 20:21

La dico tutta??? Mi piacciono molto di più i tuoi versi che la citazione...

il 29/09/2017 alle 20:34
373

ahahah e grazie Fabri... sono anche stili diversi

il 29/09/2017 alle 20:38

eh, sempre modesta tu...

il 29/09/2017 alle 21:00
373

eh e tu che mi vuoi così bene...

il 29/09/2017 alle 21:05
PH

Superba e terrificante...

il 29/09/2017 alle 21:10
373

e tu sempre gentilissimo :) grazie!!

il 29/09/2017 alle 21:11

Mi hai fatto venire voglia di fare colazione anche se sto scrivendo questo commento all’una di notte.Sempre belle e ermetiche le tue poesie.io per capirla o almeno sforzarmi di farlo impiegherò ancora una decina di letture....a proposito di ermetismo quasimodo in confronto era un dilettante

il 01/10/2017 alle 01:21
373

ahah grazie ma troppo gentile, mirko. in compenso eravamo in due svegli all'1 di notte.. altro che caffè. grazie ancora, ciao

il 01/10/2017 alle 10:03
nidificato nel sapore del ragno
questo trampolino, il cerchio di una tazzina.

cit. (la salvezza devi meritarla e scioglierla
diluirla in istanti d'ossigeno puro
e pagarla col veleno degli occhi, se serve)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)