Pubblicata il 18/09/2017
È dentro ai sassi e nel vento,
nella piega rossa del seno,
nella mano che afferra i fianchi,
nella tasca del pensionato zoppicante.
È dentro lo sguardo del cane che fa pipì,
in mano all’ubriacone addormentato sul marciapiede,
nella vasca da bagno di una prostituta.
È dentro il ventre di una giovane mamma,
sulla torta alla crema per il compleanno di una bimba,
nei dettagli di una fototessera in bianco e nero,
nel bidet dopo una notte d’amore.
È dentro la penna dello scrittore,
nella bottiglia di vino economico sopra il tavolo in una bettola,
sul prato trapunto di fiori a primavera,
nelle parole assurde d’un poeta sconosciuto.
la poesia è dentro di noi
e la scriviamo ogni giorno, vivendo.
  • Attualmente 4.25/5 meriti.
4,3/5 meriti (4 voti)