Pubblicata il 25/08/2017
Dunque non esisto

sono illusione che cammina
un fantasma nella stanza
la morte è già passata di qui
quei fiori sono stati messi lì per me
parli solo con un'ombra
e tu dimmi, cosa ti da la certezza
di essere ancora vivo,
davvero vivo?
le tue mani che credono di toccare,
i tuoi piedi con cui mieti chilometri
praticamente senza andare mai
da nessuna parte
e i tuoi occhi più di tutto,
non sai che sono solo sogni?
oh ma ti sveglierai, vedrai
non c'è nulla, non c'è mai stato
nemmeno un dove,
solo una fantasia immobile
che ha finto di spostarsi,
il mondo , un teatro scomparso,
perchè era solo dentro ad uno specchio
(di certi riflessi si perde l'origine)
fluttuano nel buio come fuochi fatui
solo i vaghi resti di un'allucinazione
che si ripete per tutti, sempre

dunque non esisti
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Tragica esperienza! Ma anche senza arrivare alla sindrome, tante volte la sensazione di non vivere veramente, ci sfiora...

il 25/08/2017 alle 16:43
373

è una voce interiore

il 25/08/2017 alle 20:58

Si Ax, ho preso questa sindrome come esempio estremo, ma in effetti non è necessario giungere a questo per sentire a volte il dubbio di esistere...m aho letto di questo disturbo in un libro di psicologia e mi ha inquietato... ;)

il 25/08/2017 alle 23:10

Eh Reb....una delle tante voci dalla mente.... ;)

il 25/08/2017 alle 23:12

per fortuna esisti

il 26/08/2017 alle 17:14

Grazie Franc, per quel "per fortuna" ;)

il 26/08/2017 alle 17:28