Pubblicata il 17/01/2003
L’unica stella che brilla nel cielo
Continua a tormentarmi il pensiero
Così che sarò distesa su una bianca distesa.
Diventando cieca, chiudo questi spaventati
Occhi, per vedere nelle tenebre.
Pulita è la mia visione
Macchiata di samgue ogni finzione
Spettrali luci di un marino paesaggio.
La malinconia della voce della Luna
Lontana, dal Sole mai nato.
Dal Nulla creato.
Inaspettato universo.


  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

..e da sguardo buio
che nero
penetra,
spirito di luce
mi coglie,
e luna piange
la sua perduta
voce...

un bacio cri

il 17/01/2003 alle 23:03

...Riflessa in onde
di lame argentate...

il 17/01/2003 alle 23:42