Pubblicata il 12/08/2017
Un fascio di luce dalle mie finestre
vedo filtrare:
scruta i miei intricati pensieri,
nutre una fede
che sembra vacillare.
una sigaretta dopo l'altra
si consuma rapidamente:
nuvole di fumo lambiscono
quel fascio,
lo avvolgono in una spirale
dove contraddittori pensieri
si scambiano colpi proibiti.
ma la sorgente di luce
è incorruttibile:
cortina fumogena assai densa
si disperde in pochi secondi
e lo spirito esulta
confortato nella contrizione,
rallegrandosi nella sofferenza.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)

Profonda sul serio

il 12/08/2017 alle 22:45