Pubblicata il 01/10/2001
Il rosso rubino del calice
di sangue,
il cuore di un cervo.
La mia anima si nutre
di te, notte
perche' io possa,
filtro magico
perdermi nella linea sottile
tra amore e odio

e come la lumaca abbandona
la sua bava d'argento,
io
mio dolce amore,
traccero' un filo di vetro

e l'iride dei miei occhi
e le corna del cervo mio povero sacrificio d'amore
ci proteggeranno
  • Attualmente 2.5/5 meriti.
2,5/5 meriti (2 voti)

Bello e originale davvero!

il 31/08/2013 alle 14:16

grazie Gioiapura :-)

il 04/09/2013 alle 15:01