Pubblicata il 01/08/2017
Bolle bolle l'acqua e la pasta cala già
fuori il sole batte forte; un bambino sbuffa uff uff
e un gatto ha fame:
chissà se a questo pranzo qualcuno verrà!
Il tempo vola e i cinguettii sono musica, si mangerà
senza alcuna compagnia, ma toc toc già qualcuno bussa
si corre ad aprire la porta:
finalmente, venitela tavola è già pronta!

Tutti qui con gioia. Tutti qua era ora già,
nemmeno l'estate è triste, brindiamo a questa amicizia.
Fino a tarda sera tutta questa compagnia,
chi ricorda come è iniziata questa giornata?
Fino a tarda sera tutta questa compagnia:
Ehi sveglia! Ehi sveglia! La fantasia è finita.

.A.G.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

Bel racconto, Gaud! Ciao, bello!

il 01/08/2017 alle 10:51
373

Mi ricorda Leopardi, non so perché. La trovo estremamente amara

il 02/08/2017 alle 13:51