Pubblicata il 21/07/2017
Hai gli occhi profondi
come lune piene
mi scrutano nascosti
dal tuo chinare il capo

hai occhi stanchi
e un po' distanti
ma quanto adoro
cercarli
e tanto più trovarli
aggrapparmi al chiarore che emani
senza mai allontanare le mani
dal tuo confine con me

hai occhi consapevoli
e saggi
anche terribilmente sprezzanti
ne sono così spaventata
che vorrei gettarmici dentro
e morire di freddo là
dove non arriva la luce
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)

Scruti attraverso l'essenza oculare!

il 21/07/2017 alle 15:33