PoeticHouse - Il Portale dei Poeti e della Poesia
Pubblicata il 16/06/2017
Noi due non apparteniamo a questo tempo!
il tempo nostro è quel tempo di un viaggio,
un viaggio nel sogno...
il suono di una carrozza bianca
con su un cocchiere in livrea
e dentro te in abito lilla:
sì merlettato,
ma così semplice.
di gusto innocente.
bella, bellissima
come una dea
con gli occhi fulgidi, luminosi
che colgono, esaltano
delizia e appagamento
del mio sguardo accanto…
avessero voce i miei
quale melodia,
quale magico canto.

chissà dove siamo diretti...
chissà se fuggiamo da questo mondo
avi d'altri tempi.
magari si potrebbe chiedere al cocchiere....
già, non risponderebbe, non può.
sorriderebbe soltanto
come quando ci accolse con un inchino
e con gli occhi a brillare
di quella luce strana, intensa
fisserebbe di nuovo i suoi cavalli,
anch'essi bianchi, alati.

gli angeli dei sogni
sorridono soltanto:
a che serve parlare
se vanno per i soli sentieri della gioia…
a che serve la parola
per chi crede ai sogni,
per chi sa che il cuore guida la mente
e vive un amore
profondamente?
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

Fiabesca

il 17/06/2017 alle 01:06

Non posso turbare questo candore e questa innocenza... ;)

il 17/06/2017 alle 07:34

Con il cuore aperto , bravo

il 19/06/2017 alle 10:08

grazie! Senza cuore non potremmo star qui tutti.

il 19/06/2017 alle 10:12