GAF
Pubblicata il 14/01/2003
Muri impregnati di ricordi,
trasudano vecchie storie.
Frammenti di vita
persi nella memoria
riemergono da
blocchi e cemento.
Storie di miseria
e di ricchezza,
feste e dolori,
guerre e riappacificazioni,
lacrime e sorrisi,
nascite e morti,
odi ed amori
nascosti per anni
dentro i muri
di una vecchia casa
che il mio cuore
ha imprigionato
celando nelle
proprie polveri
un pezzo
della mia storia.
  • Attualmente 2/5 meriti.
2,0/5 meriti (1 voti)

I muri parlano.
Li tocchi e ti raccontano la storia.
Li sfiori e ti narrano di chi vi ha transitato.

L.

il 14/01/2003 alle 08:52
GAF

e raccontano i tuoi silenzi
le tue gioie,
i tuoi sorrisi
i tuoi dolori.
Baci
Elisabetta

il 14/01/2003 alle 09:46

Molto bella questa dimensione intensa del ricordo attraverso l'appartenenza storica della persona alla dimora, ad un effettivo pezzo, "nelle polveri" come tu dici con splendida immagine, della propria esistenza. Brava Elisabetta!
Un carisimo saluto.
Max

il 14/01/2003 alle 11:08
GAF

Caro Max quando non possiamo avere una cosa ci piace pensare che la cosa abbia qualcosa di noi e così ho fatto io quella casa non era mia ma l'ho molto amata ed il fatto che non potrò mai più abitarci mi dava molto fastidio per cui mi sono consolata pensando che comunque qualcosa di me è ancora tra quelle mura.
Bacioni Max
elisabetta

il 14/01/2003 alle 20:52