poesia del ballo del boia

poesia del ballo del boia
4,3/5 meriti (3 voti), lettura, 10 commenti
Pubblicata da PoeticHouse Venerdì, 2 di Giugno del 2017

Una ragione in meno per vivere! Molto bella!

il 02/06/2017 alle 10:32

Mi piace....molto dark :)

il 02/06/2017 alle 11:39

Cruda e visionaria. Potente dall'incipit alla chiusa...

il 02/06/2017 alle 11:55

ciao simpatico sir. una ragione in più per viversi, dico.

il 02/06/2017 alle 14:27

Far. ciao.. "cruda"? e se dicessimo "crudele"? la trovi visionaria? ora che me l'hai detto, devo rileggerla con calma. grazie per il prezioso contributo.

il 02/06/2017 alle 14:32

grazie Sabyr. mi hai fornito uno spunto di riflessione. è proprio vero che in poesia alberga l'infinito..

il 02/06/2017 alle 14:37

Sì, sì, tutto è soggettivo, ovviamente. Era intesa nella sua accezione più ampia, ma la poesia l'hai scritta tu. Saluti...

il 02/06/2017 alle 17:22
373

mi ricordi un po' me... mmm :)

il 08/06/2017 alle 09:09

ciao strambina. sei in forma, mi pare. mi scrivi?

il 10/06/2017 alle 23:14

si, dai. ho in mente qualcosa da dirti. ciao algor. ma

il 10/06/2017 alle 23:20
all’improvviso sciami di tormenti avvolsero la lingua
al grido forsennato: abbasso la regina
e l’allertato boia ne trasse giovamento
decapitò fulmineo la ragione, come se fosse testa da tagliare.

non ci fu nella piazza la puzza della lama, nessun fetore in fondo
lasciava trapelare
ancora nefandezze da scolare sui sentieri dell’anima

ma la notte impietosa a picco si distese sulle cose
per nascondere il cuore tra le ombre

e nessuno s’accorse dell’evento
tranne la mezzaluna inorridita.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)