Ecce homo

Ecce homo
Pubblicata da PoeticHouse Giovedì, 18 di Maggio del 2017
Uomo, che sfugga a cio' che realta' ponga e mero concepir vita la cui essenza nel divenir concetto sia limitar perdono in umile discernimento,
oltre tempo nulla giunga, qual fato di immeritato viver e pur vulnerabile, ,istinto cullar irrefrenabile perdono e laddove esservi mutar feconda e lacrimevole ardir, assaporar gloria ed in lode meritar degna sepoltura .
padre mio, che donar amor fosti gergo e giovial respiro nel cui flebil spirar ponesti squarcio tra terra e cielo, l'amor che ebbi qual drappo nella cui veste profumar sopite sofferenze e pur donar fede in gloria fosti, Ecce Homo, colui che l'unto spengerne riserve ed aprir cor all'infinito
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)