Pubblicata il 14/05/2017
Una colomba sbadata
riposa sul nido di falchi
e il suo languido grido di sofferenza
non vuol trapelare.

dolce tristezza
di sogni passati e futuri,
goccia di fiume
approdata al mare
salato nel sapere.

questa è mia madre,
ai miei occhi
fiaba e realtà
inconfondibile.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)