Pubblicata il 05/04/2017
-Piccola ad essere appare
lei sola gocciola esilio
svolazza favola, algia
in rima gracile d'alchimia.
-Eterea chiusa, lacrima
sete a fiocco d’anima
riemersa onda bambina
appena appena minuta
sospira cielo dipinta,
sospinta a nicchiare
flessuosa, all’incavo muta.
-Piccola ad essere appare
nido d’infanzia e limbo
tintinnio, tepore di natale nutrio
inclinazione a visione alare
palpitio su vibrato di luce.
-Ad arco un sorso d’orlo
trama serio alla sibilla
quand’ecco esile la piccina
batte dal fosco e s’inchina.
-Piccola ad essere appare
simile ad un bacio d’amore.
-Nulla, meglio non restare
e s’addormenta oltre il dolore.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (3 voti)