Pubblicata il 27/02/2017
guizzo d'armonia in
crescendo vezzo di utopia,
attimi vissuti a ritornar gloriosi, 
osannar il presente.
ricordi di nostalgiche visioni,
nostalgico languore a sfogliar passato..
sentor di vita e sogni, 
cuore a gioir di tal visione..
azzurro cielo, prati verdi a 
costeggiar sponde di cuori,
armonia ad annunciar nuove stagioni, 
voci ad incantar anime..

parlammo, ridemmo fu festa ogni giorno,
tenerezza a divenir magia,
tempo ad apparir interminabile.
passarono fugaci i
giorni dei sentimenti amichevoli,
ricami e merletti, tessuti variopinti,
nastrini colorati a rallegrar lino,
purezza a sprizzar giovinezza,
sogni a trasparir chiarezza.

ci amammo amiche, sorelle,
solidarietà a stringer il cuore..
fu breve percorso e, 
fatalità ad indicar diverse strade,
scoglio ove riposare, bacio a 
donar ad un fiore,
battito di ali e volare..
tela dipinta con schizzi di verbena.
oh tempo tiranno non hai perdono..
arranchi e gualcisci il telo del ricamo.
ricordi nel cassetto dell'amore, 
amiche di ieri, perse e perdute,
sostate silenziose nella mente.

guizzi di un passato a sbiadire..

adele Vincenti
20 Febbraio 2017
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)