Utente eliminato
Pubblicata il 08/02/2017
siamo ombre lasciate come stracci
su un letto stirato di muscoli che han dato tutto.

intanto un treno notturno scavalca le Alpi
e a ogni scossa, trema anche la voce
creando un calco di corde vocali alle pareti.
diventeranno ragnatele sulle quali minuscoli aracnidi
pranzeranno
e berranno di noi vecchi flashback in bianco e nero
stravaccati su falangi intorpidite da antichi crampi.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (7 voti)

La centralità del tema è la figura retorica di quel treno notturno che scavalca le Alpi…si presume che all’ interno vi siano esseri umani che non hanno presumibilmente una meta ma la cui voce ad ogni scossa (leggi le prove della vita) trema e si disperde ma ne rimane traccia con un calco che rimane spiaccicato sulle pareti…questi reperti si possono associare alle ombre che vengono abbandonate come stracci , ombre che appartenevano un tempo a corpi umani che vengono dipinti come ammassi muscolari che su di un letto hanno compiuto gli atti importanti della vita (leggi atti copulatori descritti nel Rapporto Kinsey)…la parte terminale dell’ Opera è colma di amarezza perché nella figura paradigmatica dei minuscoli aracnidi si può intravedere la pochezza sia intellettuale sia materiale di coloro che sopravvivranno in un futuro non ben definito dove proiezioni di immagini forniranno la realtà di antiche illusioni che non potranno essere più afferrate viste che le falangi (sottintese sono certamente le falangine e le falangette…) sono intorpidite da crampi che, si evidenzia, sono antichi, cioè nulla è cambiato…; un abbraccio a Bianchina.

il 08/02/2017 alle 20:53

Molto bella, brava!

il 08/02/2017 alle 21:26

6 brava, hai riuscito anke a trafsmorare x l'occasione Rom in G. CONTINI.....eheheheheheh

il 09/02/2017 alle 22:40

sì beh se l'hai trasf. in PRIAPO sn fatti vs eheheheheheh

il 10/02/2017 alle 00:50

Ho letto diverse volte questi versi complessi e difficili per me, poi ho fatto una cosa che non faccio mai, ho letto il lungo commento di Rom ed ho capito. Condivido il suo pensiero e mi congratulo con te Bianca che hai saputo così egregiamente ornare uun tema non facile.

il 10/02/2017 alle 22:39

...Bianchina, meno male che, secondo il BANDINI, la tua poesia metterebbe in difficoltà quel pirla di Bloom...

il 11/02/2017 alle 18:48

Bellissima questa poesia,mi piacciono moltissimo le tue immagini,dirette e capaci di trasmettere,un trasporto molto coinvolgente,e versi "lenti" che fanno pensare. Complimenti!

il 12/02/2017 alle 11:12

eh eheh ehhe hehh eheh eheh ehh hhe heh eh (risatinismo standards)

il 12/02/2017 alle 18:15

Lucif3r is my friendzzz

il 12/02/2017 alle 19:10