Pubblicata il 26/01/2017
Nella cuna dell’ Amor Giada riposa
e il Sole del mattin le culla il cuore
la gente che al risveglio è sempre ansiosa
nel guardo dei suoi occhi trova l’ ardore

ella dona con grazia il suo sorriso
che vola sui pensieri della gente
leggeri si va con lei in Paradiso
a cercar della bellezza la sorgente

poi lei si muove leggiadra sulla scena
e con le mani dipinge le emozioni
dalla sua bocca esce un canto di Sirena
nell’ aria vibrano dolci sensazioni

anche gli dèi si aggirano curiosi
i messi narran di una donna sì armoniosa
che di farne conoscenza sono ansiosi
oh Giada fa’ con lor la misteriosa

scende la sera sul destino degli umani
e nella mente aleggia un sol pensiero
la speranza sia che l’ indomani
dei suoi occhi luminosi sia foriero.
  • Attualmente 3.375/5 meriti.
3,4/5 meriti (8 voti)

Un rimato esemplare dal tocco geniale!

il 27/01/2017 alle 08:18

Beata Giada che dorme nella culla dell'amore....se non fosse cosi leggiadra e bella non avrebbe il nome di una pietra preziosa. Una dea se lo puo permettere di essere misteriosa. Bellissima poesia come tutte le tue...Notte Rom :)

il 28/01/2017 alle 00:05

stupenda poesia, peccato la metrica imperfetta ciao Rom un bel 4

il 28/01/2017 alle 10:09