Pubblicata il 17/01/2017
E me curo da me’…

me so’ fatto ‘na bella bricichetta
pe’ famme guarì, er ginocchio matto
me so’ sentito proprio soddisfatto
mi è arivata drento ‘na cassetta.

senza ròte, pare ‘na machinetta
la monti, poi de botto tutt’an tratto
pedali e ogni tanto fai ‘no scatto
dice “ fa’ bene pure a la panzetta “.

mo’ però c’è ‘na controinnicazzione
c’è scritto, d’anna’ piano cor pedale
perché te po’ pijà er mammatrone.

si esaggero troppo, me sento male.
si nun metto un po’ de attenzione,
rischio d’anna’, de corsa…. all’Ospedale.

Gep© 2016
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Fantasmagorica quanto entusiasmante, amico Geppo! Sei proprio bravo!

il 18/01/2017 alle 00:49

vai piano, attento alle salite ripide, ciaoo

il 18/01/2017 alle 16:39