Pubblicata il 15/01/2017
Sto seduto nella metro
mentre sfreccia sotto terra
in fondo all'altro vagone c'è un vecchio barbone
tiene in mano un bicchiere di carta
dove lui aspetta che qualcuno ci faccia cadere qualche monetina
o almeno lo spera
è tutto trasandato sporco malandato
da quelle poche parole che ho sentito
è di nazionalità italiana è un nostro connazionale
che sta veramente male
mi alzo di scatto mi avvicino velocemente al suo bicchiere vuoto
e vi lascio cadere dentro alcune monetine
lui strizza gli occhi come segno di ringraziamento
mentre tutto intorno è un ronzio di risatine
mi sento triste di questo mio patriottismo
dell'altro vagabondo che viene
da chissà quale parte del mondo
chi ci pensa
chi gli da una monetina
la stragrande maggioranza pensa
poteva rimanere al suo paese...in fondo
poveri barboni
anche se chiedono pochi centesimi
i risultati sono medesimi
non fa più presa la povertà
il sentimento umano
non ne ha più facoltà.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)