Pubblicata il 11/01/2017
Restarono attaccati
a spirali appiccicose di palpiti
sospesi scesi nella voce liquida
di un freddo inverno
gridato al silenzio
di un giallo sole inatteso

particelle
di cuori esplosi,

espansioni

pensieri penduli: alti: Bozzoli
da fili di rami.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)

Bellissima. Ciao Anna.

il 11/01/2017 alle 21:16

...La Poetessa ritorna col pensiero ad un momento in cui esternava, probabilmente disattesa, la propria passione… la figura retorica dell’ espansione di pezzettini dei cuori, che lei nomina come particelle dando loro un’ immagine galattica di un amore universale pur rimanendo sospese nel freddo dell’ inverno, viene racchiusa in un bozzolo protettivo dal quale i pensieri cercano di evadere…bellissimo, poi, il simbolico aspetto di questo bozzolo che, attraverso dei fili di rame, lascia intravedere la possibilità di arrivare al silenzio di un sole giallo inatteso ma vividissimo di bagliori accecanti …quelle spirali appiccicose possono ripalpitare e viaggiare alla velocità della luce verso una nuova speranza…

il 12/01/2017 alle 16:01

Ehi, Rom. Ma i fili di rame te li sei inventati? L'autrice scrive fili di rami (forse allude all'aspetto filiforme dei rami nudi?) , suppongo non abbia voluto render plurale il rame, che è difettivo. salvo volesse intendere "rami" in quanto oggetti o arnesi rameici. Ops. Sulla poe che dire? Niente va. ------ a. ---

il 12/01/2017 alle 22:29

...ah! Come faremmo senza di te...

il 13/01/2017 alle 13:24

Grazie a tutti dei commenti

il 18/02/2017 alle 15:35