Pubblicata il 10/01/2017
Vorrei che sapessi che stasera mi manchi più della luce e del calore del sole durante una notte d’inverno. Sono ancora qui, a preferire un ricordo all’illusione. Ho paura che non vada via mai. Certe volte sento il tuo odore, sento il sapore della tua pelle, vedo il tuo sorriso. Mi domando se son pazzo a darmi un tale tormento. Tu sei qui, sei viva, dentro la mia anima. Mi sento uno specchio in mille pezzi e non sono in grado di ricomporlo. I frammenti sono così piccoli, invisibili, da non consentirmelo. Eppure resto qui, a guardare il cielo stellato, sperando che il mio messaggio ti giunga col vento della notte.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)